G

Gastrectomia: Asportazione parziale o completa dello stomaco.

Gastrinoma: Raro tumore generalmente maligno (apudoma), localizzato prevalentemente nella testa del pancreas o nel duodeno, il quale è in grado di produrre gastrina responsabile della sindrome di Zollinger-Ellison.

Gastroscopia: Esame in endoscopia dello stomaco.

Gene: Tratto di DNA che occupa uno specifico locus di un cromosoma, il quale contiene l'informazione genetica per la sintesi di una determinata proteina.

Genoma: L'insieme di tutti i geni di un organismo.

Germinale (tumore): Tumori maligni che originano da elementi precursori delle cellule germinali mature, più frequenti nell'età pediatrica e nei giovani. Possono insorgere a livello delle gonadi (testicolo ed ovaio), ma anche nel mediastino, nel retroperitoneo ed in altre sedi atipiche. Se ne riconoscono diversi istotipi: seminoma, carcinoma embrionario, coriocarcinoma, tumore del sacco vitellino (tumore del seno endodermico) e teratoma.

Glioblastoma multiforme: Tumore maligno del cervello tipico dell'età adulta, generalmente localizzato negli emisferi cerebrali.

Glioma: Tumore cerebrale di origine neuroectodermica. I gliomi rappresentano i tumori cerebrali più frequenti e includono astrocitomi, glioblastomi, oligodendrogliomi, ependimomi.

Gray (Gy): Unità di dose assorbita di radiazioni. Attualmente è la più utilizzata nella pratica radioterapica dove ha sostituito il rad (1 Gy = 100 rad).

 

 

 


ultimo aggiornamento: gennaio 2012